di Romina Balducci
Il rapporto 2020 “La salute mentale dei bambini e dei giovani in Inghilterra” realizzato dall’Università di Cambridge parla chiaro: in Inghilterra, i maschi tra 5 e 16 anni affetti da un probabile disturbo mentale passano dall’11,4% del 2017 al 16,7% del luglio 2020 (+5,3%).
Soffrono di più anche le femmine, per le quali i disturbi mentali aumentano del 4,9%.
In causa, la pandemia da Covid-19 e il suo impatto negativo sulle generazioni più giovani e vulnerabili.

ROMA, 26 OTT – In Inghilterra, negli ultimi 3 anni, è aumentata la percentuale di bambini e ragazzi con un probabile disturbo mentale. Nei maschi tra i 5 e i 16 anni il tasso passa dall’11,4% del 2017 al 16,7% del luglio 2020 (+5,3%) e nelle femmine dal 10,3% al 15,2% (+4,9%). A dirlo è il rapporto 2020 “La salute mentale dei bambini e dei giovani in Inghilterra”, realizzato dall’Università di Cambridge, che fotografa la situazione nel pieno della pandemia di Covid-19. La probabilità di un disturbo mentale aumenta con l’età, con una notevole differenza di sesso per la fascia di età più avanzata (dai 17 ai 22 anni). Nel 2020 il 27,2% delle giovani donne e il 13,3% dei giovani uomini proprio in questa fascia è stato identificato come affetto da un probabile disturbo mentale. Gli studiosi hanno analizzato un campione di 3.570 bambini e giovani tra 5 e 22 anni, intervistati sia nel 2017 sia nel luglio 2020. Il rapporto ha rivelato che, tra le ragazze tra gli 11 e i 16 anni, quasi due terzi (il 63,8%) con un probabile disturbo mentale avevano visto o sentito una discussione tra gli adulti nella loro famiglia. I problemi di sonno sembrano essere un fattore di rilievo durante la pandemia, con più di un quarto dei giovani (il 28,5%) che hanno problemi ad addormentarsi. I problemi legati al sonno hanno colpito di più i giovani dai 17 ai 22 anni (il 41%). Un bambino su dieci (il 10,1%) ha affermato di sentirsi spesso o sempre solo: ciò è risultato più comune nelle ragazze (13,8%) rispetto ai ragazzi (6,5%).

Fonte: Ansa.it

 

Categoria: Scienza&Salute

commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *