di Romina Balducci
“La vaccinazione è l’unica scelta responsabile, nel rispetto di coloro a cui quotidianamente ci dedichiamo e che si affidano a noi.”
Di seguito in integrale la lettera aperta del Dott. Ferruccio Giovanetti sull’importanza della vaccinazione anti COVID-19:

 

“Per contrastare la pandemia mondiale di Covid-19 siamo stati costretti a rinunciare a molte libertà. Da mesi limitiamo i contatti umani, i viaggi, gli incontri… Sacrifici che abbiamo accettato di buon grado, inizialmente con l’entusiasmo di chi sapeva di lottare contro un problema concreto e pericoloso, ma in seguito sempre più sfibrati dalle tante disposizioni necessarie ma, oggettivamente, sempre più difficili da sostenere.

 

Come Gruppo Atena questa situazione, se possibile, si è rivelata anche più impegnativa: chi lavora in campo sanitario e sociale, a contatto con i più deboli e chi attraversa un periodo di difficoltà, ha ben chiaro che il suo lavoro non rappresenta solo una fonte di sostentamento, perché dal nostro comportamento dipendono anche persone, quasi 300, che a noi si affidano o ci vengono affidate.

 

Portare il peso di una simile responsabilità non è certo facile, ma è una scelta che appare chiara, fin da subito, a chi sceglie di fare il medico, lo psicologo, l’infermiere, l’OSS, l’educatore, e chiunque lavori e viva in questi ambienti, indipendentemente dal ruolo. Le nostre sono professioni che non concedono spazio all’individualismo, ma che operano con gli altri e per gli altri. Perdere di vista la centralità del paziente, in particolare di un paziente come il nostro, ancor più debole e indifeso, sarebbe un grave errore: equivarrebbe a tradire il nostro ruolo sociale.

 

Finalmente abbiamo una via d’uscita, che ci permetterà di allentare questa tensione e di riavvicinarci alla normalità: questa via d’uscita è la vaccinazione.

 

La vaccinazione è l’unica scelta responsabile, nel rispetto di coloro a cui quotidianamente ci dedichiamo e che si affidano a noi.

Anziani, malati, persone deboli o in difficoltà sperano in noi: non è questo il momento di dubbi e incertezze. Questo è il momento della responsabilità e della fiducia nella ripresa sanitaria, civile e sociale. Vacciniamoci!”

 

Dott. Ferruccio Giovanetti
Categoria: Scienza&Salute

commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *